giovedì 19 marzo 2015

2015 NOSMOKE: FAT NPGNT_1.5

 
FATTY FULLY

READY TO RACE! Ready for alaskan Idita Bike! Avere un simile banco prova non sarebbe solo un sogno, ma una necessità per provare efficienza, affidabilità e durevolezza del fantastico gear box PHASER by Daniele Cappellini. A Daniele sto facendo una corte spietata al limite dello stalking per poter provare la sua Creatura testandola nelle condizioni più avverse ed insidiose. L'Alaska Idita Bike sarebbe eccezionale ma perché no avventurarsi anche sulla Ninety Miles Beach punta settentrionale della lussureggiante New Zealand North Island? Stay tuned. 

sabato 14 marzo 2015

2015 NOSMOKE: FAT NPGNT_1.2

 
 FATTY non fummo...

La mia FAT dovrà essere così! Telaio integrato con l'ottimo gearbox PHASER molto slooping e con uno standover decisamente contenuto. Carro compattissimo e rigido per esaltare l'assorbimento delle ruote e contrastare adeguatamente la spinta sui pedali ed il tiro catena maggiorato rispetto alla norma. Niente carbonio ma tubazioni triple butted e parti CNC... in lega di alluminio 6061.
I foderi bassi giustamente sopraelevati per coesistere col PHASER si chiudono con ampio passaruota consentendo di limitare il fattore Q (critico per le FATBikes). Peraltro, non avendo la cassetta pignoni sulla ruota ma un'architettura single speed la linea catena si può mantenere più interna.
Il meccanismo di cambiata sempre protetto da fango, sabbia, neve... mantiene lubrificazione ed efficienza inalterate. Mai più trasmissioni bloccate, ghiacciate, tritate da sabbia o pietrisco fine: affidabilità ed efficienza.
Per la forcella mi sono inventato una ÖHLINS FaTtY40 TTX con steli Ø40 mm e perno ruota Ø25 mm in modo da avere una struttura più solida in assenza dell'archetto di irrigidimento volutamente eliminato per massimizzare il passaggio ruota.
Quindi, niente scuse! FAT, NO PUGNET!

domenica 11 maggio 2014

2014 DESMOCROSS!

Et voilà! Il propulsore "appoggiato" nella culla del telaio. Si comincia a lavorare!

 
Come sospettavo lo splendido blocco motore confezionato da OBI era un poco abbondante. Va considerato che il CAD è stato elaborato su basamento CRF 250 X. Il paragone più consono sarebbe con il KTM 350, forse. Indagherò opportunamente. Stay tuned!

sabato 10 maggio 2014

2014 DESMOCROSS: ENGINE UNIT - STEP_001

Attingendo a man bassa dal meraviglioso sito GRABCAD ho assemblato ed adattato, per cominciare le danze, un basamento CRF 250 X ed un cilindro con termica TESTASTRETTA. Questi sono i primi risultati. Questa unità servirà per definire il layout del veicolo confrontandolo con le MX1 "concorrenti". Ci sono diverse inesattezze (specie nel rilievo del basamento del CRF 250 X) che andrò via via a correggere ed ottimizzare per le esigenze del caso.
 
 




2014 DESMOCROSS!

Amore a prima vista! Questo concept di OBI alias Oberdan Bezzi fu come un uppercut di Tyson. Aldilà della bellezza del risultato, del rigore formale e funzionale dei suoi elementi è un tuffo al cuore che riporta ai tempi in cui anche DUCATI era impegnata nella Regolarità. Perché dunque non rinverdirne i fasti con un autentico missile rosso per la MX1 moderna? Magari da affidare allo stratosferico Mr. 222 Tony Cairoli? Dal canto mio, OBI mi causò altre notti insonni! Troppo bella! Bella e possibile. Il propulsore che OBI ha confezionato è un interessante innesto di termica DESMOSEDICI su un basamento di chiara derivazione ed ispirazione TESTASTRETTA. Il tutto è razionale e molto affascinante anche se un poco voluminoso rispetto ai dimensionamenti odierni.
Dovevo assolutamente fare qualcosa. Non potevo lasciarla lì. Ho quindi bussato alla porta di OBI ed ho chiesto il permesso di lavorarci per trasporre al CAD la sua magnifica proposta. Da ora in poi seguiranno gli step di sviluppo di questo missile terra - aria con la precisa speranza di scuotere l'ambiente e gli animi degli appassionati. Stay tuned!